giovedì 19 giugno 2008

Maggio 1968


















Il mese di maggio del 1968 era destinato a divenire un momento cardine della storia contemporanea. Il 3, infatti, iniziò lo sciopero degli studenti parigini che portò a violenti scontri con la polizia e alle barricate al Quartiere Latino: sulla rive gauche della Senna quelle proteste studentesche ed operaie segnarono l’inizio, per quanto riguarda l’Europa, della contestazione giovanile, il “sessantotto” insomma. Negli Stati Uniti, invece, i fermenti giovanili erano già attivi da parecchi mesi nelle principali università del paese, in particolare a Berkeley, e fortissime tensioni razziali erano seguite ai disordini scoppiati dopo l’assassinio di Martin Luther King a Memphis, nel Tennessee, il 4 aprile.
E in Italia? Il maggio del 1968 fu, come sempre del resto, il mese della Madonna. Il 19 e il 20 si svolsero le elezioni politiche, che videro in testa ai risultati, la Democrazia Cristiana, con il 39% dei voti, seguita dal Partito Comunista con il 27%, dal Partito Socialista con il 14,5%, dai Liberali con circa il 6%, dall’Msi con il 4,5% e dai Repubblicani con il 2%.
Ma il maggio italiano vide anche l’occupazione delle università milanesi: la rivolta studentesca partì dell’Università Cattolica il 24, mentre la statale venne occupata il 29.
Anche nel nostro paese, dunque, aveva inizio un periodo di passione e rivolta, che coincise con un altro importante avvenimento: l’arrivo di Jimi Hendrix.


Nel maggio del 1968, The Jimi Hendrix Experience tenne la sua unica tournè italiana.
Dopo 40 anni rimangono a testimonianza di quei 5 giorni, una registrazione audio (26 maggio 1968, Palasport Bologna), una breve ripresa filmata dalla RAI ( vedi barra video) e numerosissime foto.
Jimi Hendrix tenne comunque 6 concerti e 2 jam sessions sul suolo italico.
Lo scopo principale di questo blog è quello di raccogliere i ricordi di chi ha avuto la fortuna di assistere a quei concerti o incontrare Jimi durante il suo soggiorno italiano. Questo affinchè vengano conservati la memoria e le impressioni di quei giorni. Mi piacerebbe inoltre, che questo blog, fosse punto d'incontro per gli italici fans del grande Jimi, dove scambiare opinioni e commenti.

(nella foto Jimi Hendrix arriva a Malpensa 23 maggio 1968)
Posta un commento