lunedì 7 luglio 2008

Milano 1968

Pubblico questo post su gentile concessione del sig. Giorgio Lanzani che ebbe la fortuna di vedere Jimi nel pomeriggio del 23 maggio 1968 a Milano.



1966 luglio : Jimy Hendrix a Milano

Jimy Hendrix a Milano.. E’ l’ una di pomeriggio fa caldo io esco di casa e corro verso il metro : vado a vedere Jimy!! Al parco Sempione c’è Jimy al Piper sono emozionatissimo: arrivo trovo già alle due molta gente ragazzi e ragazze minigonne vertiginose fard e borchie di tutto un po’ entro e aspetto in piedi davanti al palco a una decina di metri dal palco. Alle due e mezza annuncio: ci sarà ritardo perchè gli strumenti di Jimy sono fermi in Svizzera a Montreaux dove sono stati smontati per vedere se dentro c’è droga. Ridicolo: facevano prima a perquisire le casse di amfetamine per vedere se c’erano dentro gli strumenti! Passa il tempo suona Wess con gli Airedales poi un giovane chitarrista bianco emulo di Jeff Beck chitarra slide via. Jimy non c’è non arriva fa caldo siamo pigiati come sardine. A un certo punto arriva un tipo con giacca di pelle nera borchie dappertutto spinge come un dannato e si fa strada per arrivare al palco. Io mi incavolo e gli dico qualcosa non ricordo cosa. Lui si volta e mi mostra un giovane ragazzina piccola piccola handicappata che tiene per mano e cerca di portare sotto palco per vedere qualcosa. Capisco e mi faccio da parte. Arriva finalmente Jimy e dice che non ha gli strumenti e non può suonare : senza i suoi Marshall si rifiuta di esibirsi Ha un camicia verde scuro a fiori e un cappellino mi pare ma chissà sono passati tanti anni: A un certo punto non se ne può più sono le sei di sera e dicono che chi vuole può avere rimborsato il prezzo del biglietto. Io decido di andarmene, non per altro: c’è la finale di Coppa Europa Milan Norkopping e non voglio perderla. Vinciamo tre a uno Schiaffino segna di collo di piede al volo da fuori area . Chi è Schiaffino dirà qualche giovane beh quello era calcio cari ragazzi che voi neanche ve lo potete immaginare: qualcuno vi mai parlato di un certo Rahn ? Tedesco mondiali del 52 o giù di lì quello era calcio. : Va bene così Jimy suona io sono a casa seduto davanti al tv è meglio così se l’avessi visto troppe emozioni: Lui Jimy è andato in paradiso da qualche tempo e lassù suona per gli angeli e qualche volta anche per Lucifero si avvicina e porge l’orecchio Gli Angeli lo lasciano fare E’ giusto così.



www.lanzani.com

( http://www.free-art.org/hendrix/mary.htm)




Posta un commento