sabato 30 agosto 2008

Una settimana con gli Experience

27 Agosto/03 Settembre

Martedì, 27 Agosto

Nuova maratona in studio per Jimi.
Questa session durò dalle 7 sera alle 10 della mattina successiva, con solo una breve sosta intorno all’una per uno spuntino al ristorante cinese lì vicino e per vedere le foto dell’ultima photo-session degli Experience a Central Park.
Foto che Linda Eastmann aveva portato quella sera, su espressa richiesta di Jimi, in quanto sarebbero servite per la copertina del nuovo album.
Venne completato il mixaggio di “Gypsy eyes”.
Jimi era indaffaratissimo quella notte, dovevano ultimare il master per Electric ladyland e tra una cosa e l’altra riuscì anche a suonare le percussioni su una traccia di “How can I live”.
Questo era un brano per l’album d’esordio dei Fat Mattress , il gruppo di Noel Redding.


ROLAND RENNIE (POLYDOR RECORDS)
Quando Noel Redding formò i Fat Mattress, Chas Chandler, attraverso me, ottenne un contratto per loro con la Polydor. Erano una piccola grande band ma mi sembra di ricordare che ottennero un consistente anticipo, che spesero immediatamente in chissà cosa. Come gruppo poi non andarono da nessuna parte.

Mancava ancora una canzone per completare il doppio album e gli Experience senza preavviso dovettero decidere cosa suonare.
Concordarono per una cover di Earl King “Come on (part1)”.
Di questa canzone ne vennero registrate 14 tracce e venne scelta l’ultima come versione da includere nell’album.

RICORDA NOEL REDDING:
“Ero sconcertato perché era solo una jam in Mi ed è noiosa da suonare per un bassista.
L’abbiamo registrata live, poi hanno detto questa va bene e l’hanno presa, grazie tante.
Non credo che con Chas ci sarebbe stata una situazione simile”.

Alla fine della estenuante maratona il master era pronto per essere spedito alla Warner Brothers Records. Con grande sollievo di tutti Electric Ladyland era finito.

28/29 Agosto

Riposo

Venerdì, 30Agosto

Gli Experience si trasferiscono con un volo da New York a Salt Lake City.
Jimi alloggia al Newhouse Hotel.

Alla sera gli Experience tengono un concerto al Langoon Opera House.
Gruppo di supporto:
Soft Machine

Sabato, 31 Agosto

Gli Experience assistono al concerto degli Everly Brothers a Salt Lake City.

Domenica, 01 Settembre

Gli Experience arrivano a Denver in Colorado e alloggiano al Cosmopolitan Hotel, dove Jimi scrive istruzioni dettagliate per la copertina di Electric Ladyland. Istruzioni poi inviate alla Warner Brothers.

Alla sera tengono un concerto al Red Rocks Park.
Gruppi di supporto:
Soft Machine, Eire Appearent e Vanilla Fudge


Lunedì, 02 Settembre

Gli Experience fanno un giro turistico delle montagne intorno a Denver insieme ai membri degli Eire Appearent.
Jimi viene filmato e intervistato da un DJ della PBS di Denver.

Nella sua stanza d’hotel, Jimi scrive “Letter to a room full of mirrors” .
Questa lettera verrà pubblicata nella copertina interna della versone americana della Warner di Electric Ladyland.

Viene lanciato sul mercato americano dalla Reprise, il quinto singolo della Jimi Hendrix Experience.
“All along the watchtower/Burning of the midnight lamp” (Reprise0767) arriverà al ventesimo posto nella classifica statunitense.

Martedì, 03 Settembre

Gli Experience arrivano presto a San Diego (California) e passano la giornata su motoscafi veloci.
La sera tengono un concerto al Balboa Stadium
Gruppi di supporto:
Soft Machine, Eire Appearent e Vanilla Fudge
Posta un commento