giovedì 16 ottobre 2008

Le rose di Bologna


Al concerto di Bologna, Jimi Hendrix si presentò con oltre 90 minuti di ritardo, gettando nel panico organizzatori e collaboratori.

Mitch Mitchell nel suo libro insinua che Jimi tardò al concerto perchè era indeciso su che abiti mettere... forse una vendetta postuma visto che Hendrix ha sempre accusato Mitch di essere un ritardatario o forse la memoria di Mitch Mitchell dopo tanti anni ha delle lacune, ad esempio, sempre riguardo a Bologna, ricorda di disordini avvenuti al Palasport a causa del pubblico esasperato dal ritardo di Jimi... mah!!!
Il pubblico era impaziente ma fortunatamente c'erano molti gruppi di supporto che allungando il loro set riuscirono a riempire il tempo di attesa.

La realtà è che nessuno sapeva dove fosse Jimi, le motivazioni "ufficiali" fornite dagli organizzatori furono che Jimi era molto stanco, dei maligni invece dissero che era troppo ubriaco...

Tanti anni fa un ragazzo di Lucca o Firenze, anche la mia memoria comincia ad essere labile, mi raccontò di una comitiva di ragazzi venuti da Firenze apposta per il concerto, si stavano dirigendo a piedi dalla stazione verso il Palasport.
L'albergo Alexander, dove Jimi alloggiava, era vicino alla stazione e davanti ci sono dei giardinetti.
Mentre passavano di lì, a questo gruppo di fans parve di riconoscere Jimi Hendrix che passeggiava tra le aiuole.
Sul primo momento erano increduli, non immaginavano che alloggiasse nell'hotel lì davanti, poi comunque si avvicinarono a lui e cominciarono a parlare.... qualcuno offrì qualche spinello e il tempo passò... arrivò poi un membro dello staff tutto trafelato a cercare Jimi e lo portò via di corsa ma prima di andare uno dei ragazzi prese delle rose da un cespuglio lì vicino e le regalò a Jimi che utilizzò come decorazione per la paletta della sua stratocaster...






















Tenne queste rose sulla paletta per molto tempo ancora.

Zurigo 30 maggio ( http://www.monsterkonzert.ch/ )































BBC con Dusty Springfield



New York, Record Plant agosto/settembre






















Spero che tra i lettori di questo blog ci sia qualcuno di quei ragazzi oppure un amico di un amico che ne conosce qualcuno, non si sa mai....
Sarebbe bello poter scrivere il loro racconto di prima mano.
Lancio quindi un appello...
Scrivetemi.

jimihendrixitalia@gmail.com


Posta un commento