sabato 4 ottobre 2008

SATURNIA ITALIAN JIMI HENDRIX FEST 1996-2008




SATURNIA ITALIAN JIMI HENDRIX FEST 1996-2008

Come viene l’idea di organizzare, annualmente, un ritrovo di appassionati Italici Hendrixiani nel bel mezzo della Toscana ( e forse prossimamente in Umbria)?.
Come volete che sia, per caso, no?.
Mettete di andare alle terme di SATURNIA, una mattina del 1996, fa caldo e voi vi mettete la maglietta del vostro eroe preferito, poniamo Jimi Hendrix.
Mettiamo che per passarvi il tempo vi mettiate a leggere una copia di UNIVIBES, rivista per soli
Maniaci dell’Hendrix-verbo, tra l’altro difficilmente reperibile in un qualsiasi angolo della terra.
Quindi se il tuo sguardo incontra un altro bipede con le tue stesse particolarità (maglietta-univibes in mano-età sui……anta) cosa fai? Incominci a chiacchierare!
Logico arrivare all’elenco di altre persone (conosciute) malate dello stesso morbo, vale a dire
Ascoltare SOLO Jimi e magari collezionare cose strane a vaghe come registrazioni inedite ecc..
Ma perché non ci troviamo tutti per una mangiata?, Ma come? abitiamo sparsi in tutta Italia!!
Ma perché non ci troviamo nel mezzo!?, qui a Saturnia !costa poco e i posti sono fantastici!

SATURNIA (1)…1997



Fù una mangiata in un ameno ristorante, fra pochi intimi, che pose però le direttive di trovarsi ogni anno in un posto migliore dove magari…fare una suonatina ! perché fù scoperto casualmente che quasi tutti gli“adepti” sapevano maneggiare almeno uno strumento.

SATURNIA (2) 1998


Trovato un agriturismo compiacente un maggior numero di adepti si ritrovò
Grazie al passaparola, ma anche a Internet, dove altri italici si ritrovarono nella prima ( e storica) mailing-list sul genere chiamata “HEY JOE” (ora defunta causa inutili litigi ed amenità)
La parte del leone fu fatta dai JIMI HENDRIX TRIBUTE di Latina, che portarono la loro attrezzatura e si esibirono in un infuocato set, ma qui nacque anche il vero “seme” della festa,
a sera inoltrata incominciò una jam , tra chiunque potesse farlo, da protarsi così fino allo sfinimento notturno!

SATURNIA (3) 1999


Il primo agriturismo da noi trovato non gradì molto la suonata notturna, ovviamente non tutti amano il genere! Quindi fu trovata la sede storica dell’Agriturismo MELOGRANO in quel di Pitigliano (Gr),dove invece trovammo parecchi spunti positivi, tipo una potenza di 6 KWH (ampli & luci ok) e un gestore (Elvis) che invece apprezzava il genere , inoltre l’assoluta mancanza di case vicine in un raggio di 4-5 KM, quindi NESSUN fastidio!
Di nuovo la JIMI HENDRIX TRIBUTE di Latina, più una giovane band romana più….altra jam finale, incominciavamo a capire che era inutile e dannoso avere una band che suonasse per 1-2 ore
Erano molto meglio veloci interventi di diverse band, oppure una jam aperta a tutti (quelli buoni a suonare!!) fra i vari componenti….però ci volle molto tempo a perfezionare il meccanismo!

SATURNIA (4) 2000




Maurizio Bonini Live at Saturnia 2000


Il Melograno divenne sede ufficiale, incominciammo a perfezionare il sound
Vale a dire fare trovare alle band tutto pronto, quindi ampli-luci- gruppovoci-mixer e batteria venivano affittate o locate -a gratis- dai singoli Saturniani .Invitati ufficialmente un gruppo jazz rock romano e….special guest …Maurizio Bonini.!!
Con questa sua presenza Maurizio è diventato il nostro “guru” ufficiale. La sua inaudita conoscenza
Del verbo Hendrixano, più la passione viscerale per il blues , trasformò una festa fra amici in un vero e proprio “clinic” sull’argomento, le lunghe discussioni e le dimostrazioni dal vero,sia sulla pura tecnica, sia sull’”attitudine” nel suonare, servirono a migliorare ognuno di noi, sia come musicista, ma soprattutto come “ascoltatori”, perché la musica è davvero una cosa seria ( che però fa tanto divertire!) inoltre un grande stimolo a migliorarsi per le bands ! ! Posso dire tranquillamente che il livello “musicale”(Se vogliamo chiamarlo così) è aumentato grazie anche a questo, la possibilità di confrontarsi-capirsi-vedere-apprendere ( e rispettarsi)….quindi migliorare..

SATURNIA (5) 2001




Maurizio Bonini Little Wing


Partecipanti:Maurizio Bonini , Mauro Filippini Experience , l’avvocato Lorenzo Marello con le sue interpretazioni di Santana…..(fu tollerato il fuori tema).
Immaginate di svegliarvi alle 9 di mattino ( avevamo fatto le 3) al suono di “Third stone from the sun” con Maurizio che candidamente tiene banco scatenando una rilassante discussione puramente musicale…

SATURNIA (6) 2002


Maurizio Bonini , Mauro Filippini Experience , Sea Castle Blues Band (blues band siciliana) , Lorenzo Marello….che suonava ancora Santana (tollerato ancora)
Finito di suonare “elettrico” ci si poteva trovare alle 3, ad ascoltare i blues arcaici tanto amati dal Bonini…e magari ti entrava a duettare il Rudy che stava andando a letto ma aveva carpito che non era del tutto finita…

SATURNIA (7) 2003

Maurizio Bonini , Mauro Filippini Experience , Almost Blues Band (Davide Pannozzo-Ranieri De Luca), Lorenzo Marello . In questa edizione comincia la regola ferrea per i concerti serali, massimo 30 minuti, ma si allunga la durata della festa fino alle tre sere, ovvio che si consentivano set più lunghi a special guest o a performance fuori dell’ordinario

SATURNIA (8) 2004


Maurizio Bonini, Mauro Filippini Experience , Alex dal Corso (Treviso),Ezy rider (Ravenna), Cesare “Cico” Corneli , John Marshall Gibbs (USA), Prima presenza straniera, John impazzisce alla vista Di amplificazione originale Marshall 1969-1970, (gentilmente fornita dall’amico Marco Zucchini di Bologna) e si esibisce in lunghissime e rumorosissime cover dell’amico Jimi .Prima presenza dell’amico e intrattenitore Franco Rubegni, nostro speaker ufficiale e poeta del r. & blues..

SATURNIA (9) 2005


Maurizio Bonini , Mauro Filippini Experience, Peppe o’ Blues & eagles raimbow (Napoli) , Alex Dal Corso,Francesca de Fazi (Roma), Silvio Grando (Verona) Ezy Rider
Trioladro (Sondrio) Horus Project (Pitigliano), Davide Pannozzo. Col passare delle edizioni si costituisce una sezione “ritmica” capace di accompagnare qualsiasi chitarrista che veniva a trovarci
Così potevano anche venire senza la propria band, sicuri di trovare una fluida e stimolante base ritmica.Il pittore modenese Franco Ori comincia ad abbellire i fondali delle serate con le proprie composizioni a ..tema musicale, compiendo anche “performance” al ritmo delle Saturnia’s bands.


SATURNIA (10) 2006



Pali Gap Tolo Marton Maurizio Bonini Marco Soverini




Fire Tolo Marton Marco Soverini



Instrumental solo



Tolo Marton, Maurizio Bonini, Rudy Kronfuss, ( Austria- Olanda) Silvio Grando , Trioladro , Mauro Filippini Experience, Axis (Firenze) ,Alex dal Corso, geriatric Blues Band ( Bologna) Horus project . Special guest la presenza di Tolo Marton, che arriva in veste privata ed amichevole e si lascia accompagnare dai “ Saturnia’s friends”, alcuni filmati dell’esibizione sono su YOUTUBE, come altri tratti dalle varie edizioni di Saturnia…memorabile la versione di Paligap assieme a Maurizio Bonini e la Red House a 4 chitarre….Prima venuta in Italia di Rudy Kronfuss, che rimane ammaliato dall’ambiente, dalle cibarie, dal vino e dalla possibilità di suonare all’aperto, con due stack Marshall anni 70 collegati in stereo…unico neo: un incredibile e freddo ponte del 2 Giugno…..Una troupe Olandese filma la tre giorni, per un possibile “documentario”..


SATURNIA (11) 2007



Hey Baby Rudy Kronfuss




Gypsy Blood Rudy Kronfuss


Tolo Marton, Maurizio Bonini ,Trioladro,( Sondrio) Psychedelic sunrise (Emanuele Fizzotti-Torino) Rudy Kronfuss, ( Austria- Olanda) Black Sheep, (Simone Galassi-Modena) Voodoo Groove (Silvio Grando-Verona) , Jimi Hendrix memorial band (Ungheria), Horus project ….I ragazzi ungheresi si sciroppano 1400KM per venire a trovarci, peccato per il maltempo e problemi tecnici che non faranno esibire i ragazzi al meglio…ma torneranno!!!,


SATURNIA (12) 2008



Jimi Hendrix memorial band (Ungheria)


Trioladro, Simone Galassi & Gypsy Rainbow, Rudy Kronfuss group, (Austria- Olanda) Emanuele Fizzotti, Alex dal Corso, Jimi Hendrix memorial band (Ungheria), Voodoo Groove (Verona)
Francesca De Fazi. La Blueswoman romana Francesca strabilia e comanda a bacchetta la spontanea jamband che si forme al suo comando, I ragazzi ungheresi tornano con la propria attrezzatura e radono al suolo la seconda serata con una incredibile “Astro man”..


e…….SATURNIA (13) 2009?

A dire il vero non è stato deciso ancora nulla, un po’ di stanchezza comincia a serpeggiare fra il gruppo storico (ricordo che tutto è organizzato in maniera amichevole,non esistono tecnici o altro, ognuno porge il proprio aiuto a montare il palco/ attrezzature/ suoni etc…poi sappiamo che certi momenti non riusciremo mai più a ripeterli, insomma forse faremo un anno di stop ,forse verrà spostata la sede in Umbria, ma bisognerà trovare una sede con le caratteristiche della storica Pitigliano..non sarà facile…comunque so ( forse..spero) come andrà a finire. Che la voglia di ri-incontrarsi e passare un week end lontano da TUTTO; fornirà energie inaspettate a ….tutti!…. vi terremo, comunque , informati….comunque ..buon Jimi a Tutti!!!


Marco Soverini (Bologna)---Italy!
Posta un commento