giovedì 15 gennaio 2009

The Toronto Files (Part 3)


Per leggere l'articolo precedente cliccare qui:
The Toronto Files (Part 2)



La trascrizione della testimonianza di Jimi Hendrix davanti alla corte, nel processo che lo vede imputato del reato di importazione di sostanze stupefacenti nel territorio canadese.

Toronto, 8 dicembre 1969


IN THE COURT OF THE GENERAL SESSIONS OF THE PEACE
la Regina vs. JAMES MARSHALL HENDRIX
Before: His Honour JUDGE KELLY
APPEARANCES:
Mr. J. Malone per la Corona
Mr. J. O'Driscoll per l'interrogatorio dell'accusato
Court Room No. 15, Court House, University Avenue, Toronto
December 8-9, 1969.
EVIDENCE OF JAMES MARSHALL HENDRIX AND SHARON LAWRENCE.
NAME
HENDRIX, James Marshall
Dir. Ex. by Mr. O'Driscoll (Page 3)
Cr. Ex. by Mr. Malone (Page 22)
Re-Dir. Ex. by Mr. O'Driscoll (Page 36)
LAWRENCE, Sharon
Dir. Ex. by Mr. O'Driscoll (Page 38)
Cr. Ex. by Mr. Malone (Page 43)
DECEMBER 8, 1969.

James Marshall Hendrix ha giurato

Interrogatorio condotto da MR. O'DRISCOLL:

D:
Signor Hendrix, dove vive?

R:
A New York City

D:
Quanti anni avete?

R:
Ventisette

D:
Siete ancora single o siete sposato?

R:
Single

D:
Dove siete nato?

R:
Seattle, Washington

D:
Vi giudicate colpevole di aver infranto la legge?

R:
No

D:
Avete dichiarato alla corte di essere nato a Seattle, Washington.
Potete dirmi per quanto tempo avete vissuto là?

R:
Per circa dieci anni

D:
Dove vi siete trasferito poi?

R:
Ho vissuto a Vancouver nella British Columbia e in California nella California Settentrionale

D:
Siete poi tornato ancora a Seattle?

R:
Si

D:
Vi siete poi arruolato nell'esercito americano?

R:
Si

D:
Vi ricordate l'anno?

R:
No

D:
Per quanto tempo siete rimasto nell'esercito?

R:
Per circa 18 mesi

D:
Siete stato congedato?

R:
Si

D:
Per quali ragioni?

R:
Per problemi medici

D:
Avete subito un qualche genere di ferite?

R:
Si, alla schiena

D:
E in che modo vi siete ferito?

R:
Ero nella First Airbone Unit. Ho fatto un salto e sono atterrato male.

D:
Siete stato al di fuori degli Stati Uniti, mentre prestavate servizio nell'esercito?

R:
Si abbiamo fatto delle esercitazioni nelle Filippine e in Germania

D:
Dopo il vostro congedo dall'esercito.... Diciamo che all'incirca era nel 1962, giusto?

R:
Si, è giusto

D:
...E quindi cosa avete fatto allora?

R:
Ho cominciato a suonare in lungo e in largo per gli Stati Uniti, viaggiando in tournè differenti, suonando la chitarra con gruppi differenti e con nomi differenti

D:
...E questo per quanto tempo?

R:
Fin circa il 1965, si fino al '65

D:
Cosa successe nel 1965?

R:
Mi stabilii nel Village

D:
Quando dice "Village". Dove intende dire che si trova?

R:
Greenwich Village a New York City

D:
Una volta stabilitosi lì, questa volta ha formato un proprio gruppo musicale?

R:
Si

D:
Per quanto tempo avete suonato al Greenwich Village?

R:
Per circa un anno

D:
Dove vi siete trasferito poi?

R:
Poi mi sono trasferito in Inghilterra dove ho formato un altro gruppo musicale che dirigo

D:
E così qualcuno vi ha invitato in Inghilterra?

R:
Si

D:
E chi?

R:
James Chandler e Michael Jeffreys

D:
E che gruppo musicale formaste una volta arrivato in Inghilterra?

R:
Si chiama la Jimi Hendrix Experience

D:
E quanti membri fanno parte del gruppo?

R:
Siamo in tre

D:
Suoni la chitarra e canti anche?

R:
Si, c'è pure un bassista e un batterista

D:
Una volta arrivato in Inghilterra siete rimasto lì o siete poi andati in altri posti?

R:
Abbiamo viaggiato e suonato in quasi tutta l'Europa, la Svezia, e poi siamo venuti in America, credo nel 1967 verso l'inizio di quell'anno

D:
Siete tornati negli Stati Uniti nel 1967?

R:
Penso fosse il 1967. Non ne sono sicuro

D:
Quando tornaste in America che tipo di impiego svolgevate nel campo musicale?

R:
Abbiamo suonato in tournè per tutti gli Stati Uniti

D:
Per mia curiosità, quando dite "suonare in tournè", che cosa intendete dire realmente?

R:
Noi suoniamo ogni sera un differente concerto in una differente città. Intendo dire, si suona in quattro o cinque città, poi ci si ferma a riposare per due tre giorni e in totale per tour suoniamo in circa una trentina di città

D:
E può dirci se lo sa, durante queste apparizioni quanta gente partecipa?

R:
Direi che quasi ovunque siamo tra le cinque, dieci/ventimila persone.

D:
I vostri sforzi musicali sono limitati a tournè o fate dell'altro nell'ambiente musicale?

R:
Siamo stati anche ospiti di alcune trasmissioni televisive

D:
Può farci un esempio?

R:
Siamo stati ospiti di Johnny Carson e Dick Cavett

D:
E circa i dischi?

R:
Abbiamo fatto quattro LP, dischi long play, e non saprei dire quanti dischi 45 giri siano stati pubblicati in America.... Direi all'incirca otto

D:
Sono andate bene le vendite degli Lps?

R:
Abbiamo ricevuto quattro dischi d'oro per gli LPs

D:
Cosa significa?

R:
Significa che per ricevere un disco d'oro bisogna vendere un milione di copie o più per LP

D:
Ora può dirmi Sig. Hendrix, forse qualcuno lo sa già e qualcuno no.
Che genere di musica suonate, come la classifichereste?

R:
Lo classifico come blues elettronico

D:
Quindi il tutto consiste in voi, il vostro bassista e il vostro batterista in alcune occasioni cantate tutti, vero?

R:
In qualche occasione

D:
Riceveste qualche premio in Inghilterra nel 1968?

R:
Si, ricevemmo qualche riconoscimento

D:
Voi stesso ne avete ricevuto qualcuno personalmente?

R:
Si

D:
Quale?

R:
Non ricordo

D:
Comunque relativo al fatto che suonate la chitarra?

R:
Penso di si

D:
Avete ricevuto qualche altro riconoscimento in America nel 1969?

R:
Si, qualcuno, si

D:
Ora non vorrei dilungarmi ulteriormente, ma devo concludere che di tanto in tanto siete soggetto di articoli su vari quotidiani e riviste nazionali?

R:
Si di tanto in tanto

D:
Ora, così come siete di fronte al Vostro Onore (Presidente della Corte) e ai Signori Giurati, è questo il vostro abbigliamento abituale di quando siete in tournè?

R:
Non è l'abbigliamento di quando suono. Quando siamo in concerto abbiamo i nostri costumi di scena

D:
Quando siete stato fermato al Malton Airport il 3 maggio. C'è una prova come testimonianza a favore della Corona di una vostra.... come la chiamate "fascia per capelli" e altre cose che non ricordo

R:
Si

D:
E' per caso il vostro modo di attirare l'attenzione?

R:
Si, qualche volta perchè... piace... non so, credo sia per questo

D:
Va bene, vengono anche menzionate cose come anelli, pendagli, medaglioni, sciarpe, cinture e tutto questo genere di cose.
In genere indossate una o più di queste cose?

R:
Si

D:
Può dire a Vostro Onore ai Signori della Giuria, può raccontarci qualcosa per un momento al riguardo delle sciarpe... Può dirci da dove vengono queste cose?

R:
La maggior parte di queste cose ci vengono regalate

D:
Regalate?

R:
Lo stesso per gli anelli, i pendenti e la bigiotteria

D:
Regalate da chi?

R:
Dai nostri fan

D:
E come vi arrivano? impacchettate e recapitate all'hotel?

R:
Ci arrivano in parecchi modi. Qualche volta mentre siamo sul palco a suonare ci lanciano un sacco di cose come giocattoli, orsacchiotti.... Qualche volta quando invece siamo in mezzo al pubblico dopo un concerto ci mettono delle sciarpe intorno al collo e alle nostre stanze d'hotel vengono recapitate tante cose in regalo

D:
Cosa ve ne fate di tutto quello che ricevete?

R:
Lo teniamo

D:
Può dire a Vostro Onore e ai Signori della Giuria, alla fine di un tour quanta di questa roba raccogliete così?

R:
Probabilmente abbastanza da riempire più di una valigia, perchè ti regalano un sacco di roba.
Una volta mi regalarono un orso di pezza grande così (indicando la misura). Migliaia di cose, una vagonata di cianfrusaglie

D:
Quando sei in tournè, come una di quelle appena menzionate mi pare di capire che non viaggi da solo

R:
No

D:
Può dirmi in quanti siete che viaggiate?

R:
Escludendo noi tre che suoniamo, ci sono almeno altre sei persone

D:
Chi sono

R:
Ci sono ragionieri, elettricisti, road manager, tecnici, promoter, rappresentanti di case discografiche

D:
Queste persone viaggiano con voi per tutto il tour?

R:
Si

D:
Ci può parlare dell'attrezzatura usata per i concerti?

R:
Cosa intende? La dimensione o cosa?

D:
Che equipaggiamento portate? La chitarra e quello è tutto?

R:
Credo che abbiamo circa 3700 Libbre di materiale solo di amplificatori. Poi abbiamo l'impianto voci separato, sai microfoni e cose del genere, queste sono 1000 Libbre in più

D:
In più le chitarre?

R:
Si

D:
Più il bagaglio personale e così via, non è vero?

R:
Si

D:
E quelle persone che viaggiano in gruppo con voi sono vostri impiegati, dipendenti?

R:
Si sono nostri dipendenti

D:
Sono con voi da molto tempo?

R:
Si, da molto, da quando iniziammo circa tre anni fa

D:
Può dirci Signor Hendrix, quando poi arrivate all'hotel durante uno di questi tour, cosa vi aspetta, pace e tranquillità o cosa succede?

R:
No, non c'è pace. C'è sempre un sacco di gente in giro, a volte è pieno di fan nella lobby e addirittura nelle halls

D:
Senza voler mancare di rispetto a nessuno, che età media hanno questi cosidetti fans

R:
Beh, direi dai 13 ai 35 anni, senza contare le madri e i padri che accompagnano i ragazzini per un autografo o una foto

D:
E come già detto, questi doni comunque vengano recapitati o addirittura gettati o lanciati, voi li tenete

R:
Si, la maggior parte si

D:
E per quale ragione li tenete?

R:
Beh, sapete lo facciamo per essere gentili. Se un fan ti regala qualcosa è una bella sensazione. Sono loro che ci supportano e comprano i nostri dischi, non c'è nulla di male nel ricevere un dono da un fan o un amico

D:
Ora durante uno di questi tour è parte integrante dell'intera situazione vedere così tanta gente quando non sei impegnato sul palco?

R:
Non ho capito

D:
Deve per forza vedere tutta questa gente? Incontrare e parlare con gente?

R:
Si

D:
Chi sono?

R:
Facciamo interviste, conferenze stampa, diamo ricevimenti per la stampa e così via

D:
Dove si tengono


R:
La maggior parte negli hotel, nelle stanze d'hotel o nei backstage degli auditorium dove suoniamo

D:
C'è una qualche relazione tra la privacy che puoi ottenere e la dimensione della città in cui suoni?


R:
Naturalmente, nelle grandi città c'è sempre un sacco di gente nel backstage, nelle lobby e nelle halls

D:
La gente che viene a vedervi agli hotel poi rimane nella lobby?

R:
No, come ho già detto, sono anche nelle hall, nelle stanze e anche nelle strade vicino

D:
Ora, Sabato 3 maggio di quest'anno siete arrivato al Malton Airport in aereo?

R:
Si

D:
E qual'era la provenienza?

R:
Che data era?

D:
Sabato 3 maggio; il giorno in cui foste fermato e di cui stiamo discutendo

R:
Venivamo da Detroit

D:
E arrivaste in aereo

R:
Si

D:
Chi viaggiava con voi, lo ricordate?

R:
Il mio entourage, il bassista, il batterista e sei o sette altri dipendenti

D:
E avevato suonato a Detroit la sera prima di arrivare qui a Toronto?

R:
Si

D:
Quando questo?

R:
Credo la sera precedente

D:
E si ricorda prima di Detroit da dove proveniva?

R:
La sera prima eravamo a Los Angeles

D:
Quindi siete arrivati a Detroit da Los Angeles

R:
Si

D:
Ora, quando eravate a Los Angeles, dove soggiornavate

R:
Al Beverly Rodeo Hotel

D:
Dove si trova?

R:
A Beverly Hills in California

D:
E Beverly Hills dove si trova rispetto a Los Angeles?

R:
E' una parte di Los Angeles

D:
Era dove soggiornavate con tutto il gruppo?

R:
Si

Mr O'Driscoll:
Con il permesso di Vostro Onore vorrei chiedere una pausa di sospensione per questa udienza.
Dopodichè Suo Onore istruirà la Giuria e la seguente discussione in assenza della Corte della Giuria verrà aggiornata il 9 dicembre 1969.

Traduzione di Roberto Crema

Per leggere l'articolo successivo cliccare qui:
The Toronto Files (Part 4)
Posta un commento