mercoledì 7 ottobre 2009

Jimi Hendrix & Jayne Mansfield "Suey"


"Suey" è la registrazione più atipica di Jimi Hendrix e venne per caso ritrovata nel 1994 quando la Legend, un'etichetta americana, pubblicò una raccolta dedicata a Jayne Mansfield "Too hot to handle" .
La compilation conteneva le registrazioni dei tentativi canori di Jayne tra cui "As clouds drift by" e "Suey" (London HL 80065) , un oscuro '45 giri, nel quale, circolava voce, avesse suonato anche Jimi Hendrix.

Ecco la storia di quella registrazione:

Il 15 ottobre 1965, il giovane Jimi Hendrix, sperando di uscire dalla situazione di stallo in cui si trovava, firmò un contratto per la newyorkese PPX Enterprise di Ed Chalpin... un contratto capestro dove in pratica Jimmy poteva venire usato come musicista di studio senza ricevere il compenso dovuto.
(Cliccare qui per leggere un articolo al riguardo...)

Senza perdere tempo, subito alla fine di quel mese, Ed ingaggiò Jimi come session man per la registrazione di "Suey", il retro del '45 giri "As clouds drift by" di Jayne Mansfield.

Jayne era un'attrice statunitense assunta a sex simbol negli anni '50 e visto che la sua carriera di attrice era oramai in declino, forse cercava un po' di celebrità nel mondo della musica e decise di provare con alcune registrazioni tra cui questo singolo che poi per motivi oscuri fu pubblicato solo per breve tempo nel luglio 1967 subito dopo la morte improvvisa di Jayne .

Le registrazioni si tennero ai Dimensional Studios o Studio 76 di New York, gli stessi dove si registrarono molte delle canzoni con Curtis Knight.



"Suey" fu scritta in massimo una decina di minuti, un semplice riff giusto per accompagnare delle sciocche frasette sussurrate da Jayne.
Alle session parteciparono solamente Jayne Mansfield alla voce, Jimi Hendrix che oltre alla traccia di chitarra suonò anche il basso e Douglas Jocko Henderson alla batteria... Le tracce di organo e fiati vennero aggiunte successivamente...

Jimi e Jayne ebbero poi modo di reincontrarsi il 14 aprile 1967 quando Jayne assistette ad un concerto degli Experience a Bolton in Inghilterra.

Posta un commento