giovedì 6 settembre 2012

JIMI HENDRIX -The last days.....6 settembre 1970 The last concert


Il "Open Air Love + Peace Festival" dell'isola di Fehmarn doveva essere il più importante festival tedesco dell'anno. Il programma parlava di pace e amore ed invece si stava dimostrando essere di tutto escluso quello promesso dal manifesto.
Osservando dal palco si poteva vedere un mare di gente bagnata e infreddolita intenta a dormire cercando di ripararsi dalla pioggia o picchiarsi.



Jimi quella mattina fece colazione alle 9 e subito dopo avrebbe voluto suonare ma la pessima organizzazione fece arriavare il taxi che doveva accompagnarli al festival dopo le 11.
Così per ingannare l'attesa i ragazzi uscirono ad aspettare facendo qualche foto e scherzando cercando anche di tirare su di morale il povero Billy che era ancora in paranoia.




Al festival invece l'atmosfera era molto tesa perchè in molti avevano resistito al vento e agli acquazzoni solo per vedere Jimi.



Alexis Corner annunciò in tedesco che Jimi si sarebbe esibito verso mezzogiorno e che intanto li avrebbe intrattenuti con la chitarra acustica.



Finalmente verso la una durante uno sprazzo di sole Jimi salì sul palco e venne accolto da una bordata di fischi e dalle grida di "Go home!" (vattene a casa) intonate dai bikers tedeschi dichiaratamente filonazisti che non gradivano che un artista di colore si esibisse.
La replica piccata di Jimi fu:
"I don't give a fuck if you boo, as long as you boo in key.."
(Me ne fotto dei vostri fischi basta che almeno fischiate intonati.)



Jimi inizia il concerto con Killing Floor, un brano che suonò nell'ottobre 1966 al suo primo concerto con gli Experience e che non riproponeva più da quando il gruppo si sciolse, ora stranamente lo suona in questo che è il suo ultimo concerto!
Sicuramente è una casualità e non certo una premonizione di Jimi.
Questa la scaletta del concerto ....(sotto c'è il collegamento youtube con la registrazione completa)

Jimi Hendrix, Sept. 6 1970 Setlist:
‘Killing Floor’
‘Spanish Castle Magic’
‘All Along the Watchtower’
‘Hey Joe’
‘Hey Baby (New Rising Sun)’
‘Message to Love’
‘Foxy Lady’
‘Red House’
‘Ezy Ryder’
‘Freedom’
‘Room Full of Mirrors’
‘Purple Haze’
‘Voodoo Child (Slight Return)’

Presto dunque i fischi si tramutarono in applausi e il concertò filò via liscio, per lo meno sul palco.



Giù dal palco le cose andavano diversamente, i bikers non gradivano che Jimi suonasse e minacciarono con una pistola Gerry Stickells ... Anzi con la stessa ferirono ad una gamba uno dei manovali.
Appena finito il concerto Hendrix e il suo entourage se la diedero a gambe levate su un taxi.

Il cippo commemorativo posto sul luogo dove Jimi Hendrix tenne il suo ultimo concerto
(Isola di Fehmarn, 6 settembre 1970)







precedente

continua

Posta un commento