domenica 18 novembre 2012

A new Experience


Tra le varie manifestazioni per celebrare i 70 anni di Jimi Hendrix degna di nota è quella della Nexo Digital con il supporto di Experience Hendrix LLC.

Il 27 novembre,  nel giorno del compleanno di Jimi Hendrix, arriva nelle sale italiane, distribuito da Nexo Digital, HENDRIX 70 LIVE AT WOODSTOCK.

Il film documenta uno dei più celebri concerti del grande chitarrista, un concerto unico e particolare, che è entrato nella leggenda, quello del Festival di Woodstock.

Secondo il programma del festival,  Jimi Hendrix sarebbe dovuto  essere l'attrazione principale di quell' evento, però a causa di problemi tecnici e organizzativi, riuscì a salire sul palco solo a festival praticamente finito.
Era infatti il mattino presto di  lunedì 19 agosto 1969 quando finalmente Jimi salì sul palco.

Una parte del pubblico se n'era già andata, stremata da quei tre giorni di pace, amore e  musica.
Gli enormi prati della fattoria di Max Yasgur, che il giorno prima avevano ospitato circa 500.000 persone, erano ormai ridotti ad un mare di fango e rifiuti, ricordavano i resti di un campo profughi.e non il luogo di un evento straordinario,

Nonostante tutto, un numero considerevole di persone aveva resistito. Si calcola che in circa 200.000 erano rimasti e la maggior parte erano lì per sentire il chitarrista fenomeno, Jimi Hendrix e ascoltare la sua new experience.
Solo pochi mesi prima (giugno 1969) Jimi aveva sciolto la sua band e a Woodstock, Hendrix  introduce il suo nuovo gruppo, Gypsy Suns and Rainbows.
Un esperimento per Jimi Hendrix che voleva ampliare la band, infatti non è più il classico power trio, ora  il gruppo è allargato e comprende anche un'altra chitarra e due percussionisti.
Quello di Woodstock fu un concerto particolarmente lungo (circa due ore) ma viene ricordato principalmente perchè fu straordinario, non solo per la  drammatica versione dell'inno americano che  ormai è  leggenda, in questa occasione Jimi Hendrix propone dei nuovi brani e delle versioni straordinarie di alcuni suoi classici quali Voodoo Child (slight return), Fire, Purple Haze, Foxy Lady, Red house.....

L'arrivo nelle sale italiane del film  sarà un'occasione unica per vedere e ascoltare un concerto di Jimi Hendrix, infatti solo per il 27 novembre in contemporanea in varie città sarà proiettato questo documento straordinario.

Per i lettori del blog è possibile ottenere uno sconto all'ingresso, stampando e presentando il coupon.



Qui di seguito il link aggiornato dei cinema che proietteranno il concerto:




 Hendrix 70 –Live at Woodstock è un’opera impreziosita da un lavoro di restauro effettuato sul master audio che finalmente potrà essere apprezzato in audio surround 5.1 di qualità superiore, con un nuovo mix curato espressamente da Eddie Kramer, sound engineer di Woodstock e per diversi anni fonico di fiducia dello stesso Hendrix.

 La versione cinematografica del concerto di Jimi Hendrix a Woodstock è stata ricostruita con cura attingendo al vasto archivio di materiali filmati in 16mm dal premio Oscar Michael Wadleigh e dal suo team di assistenti e selezionatissimi operatori.

Invece per gli hendrixiani più esigenti c'è da dire che il film è arricchito con  immagini e angoli di ripresa inediti.

Credo che vedere questo concerto in alta definizione su grande schermo e ascoltarlo con audio di qualità superiore sia certamente un'esperienza veramente coinvolgente e per la prima volta tutti coloro che ne hanno sempre e solo sentito parlare, potranno entrare al festival di Woodstock per vivere il concerto più raro e prezioso dell’intero festival.

Per finire un piccolo quiz!

In palio ci sono due poster del film che andranno ai primi che risponderanno alla seguente domanda:

Durante il concerto di Woodstock,  Jimi Hendrix suonò una cover di Curtis Mayfield, sapreste dire il titolo?

inviate le vostre risposte via mail a:
jimihendrixitalia@gmail.com 

oK SIETE STATI VELOCISSIMI! 
La risposta esatta era "Gypsy Woman" cantata da Larry Lee

I poster vanno rispettivamente a :

Giampiero Anania (Lamezia Terme)

Claudio Maniga (Sassari) 
 


Posta un commento